Lead
Le nostre abitudini di mobilità sono dominate dall’auto. Opzioni di mobilità alternative e più efficienti dal punto di vista energetico sono già disponibili, tuttavia il loro uso è ancora limitato. Come incoraggiare ad andare a piedi o in bicicletta, ad usare il trasporto pubblico e i sistemi innovativi di car-sharing o car-pooling, a sostituire spostamenti fisici con incontri virtuali? GoEco! supera le logiche tradizionali di informazione e sensibilizzazione e, sfruttando la diffusione degli smartphone, propone un approccio innovativo “dal basso” che coinvolge direttamente i cittadini nella loro quotidianità.

Lay summary

In sintesi

Le nostre abitudini di mobilità sono dominate dall’auto. Opzioni di mobilità alternative e più efficienti dal punto di vista energetico sono già disponibili, tuttavia il loro uso è ancora limitato.

Come incoraggiare ad andare a piedi o in bicicletta, ad usare il trasporto pubblico e i sistemi innovativi di car-sharing o car-pooling, a sostituire spostamenti fisici con incontri virtuali? GoEco! supera le logiche tradizionali di informazione e sensibilizzazione e, sfruttando la diffusione degli smartphone, propone un approccio innovativo “dal basso” che coinvolge direttamente i cittadini nella loro quotidianità.

Scopo e obiettivi

L’obiettivo principale di GoEco! è capire se feedback informativi e meccanismi di competizione e pressione sociale siano efficaci nell’indurre cambiamenti nelle scelte individuali di mobilità.

A questo scopo, crea un “laboratorio vivente”, coinvolgendo ottocento cittadini del Canton Ticino e della Città di Zurigo. Per alcuni mesi li invita a testare un’app smartphone che monitorerà i loro spostamenti e, mediante meccanismi tipici dei giochi (classifiche, punteggi, premi), li stimolerà a cambiare stile di mobilità. Inoltre, per comprendere i loro atteggiamenti e motivazioni, li coinvolge in focus group e interviste di approfondimento.

Contesto socio-scientifico

La ricerca in psicologia sociale e ambientale ha mostrato che uno degli stimoli più efficaci per incoraggiare le transizioni verso la sostenibilità consiste nel fornire feedback sui comportamenti individuali e nel metterli a confronto con quelli dei membri della propria comunità: si attivano infatti la competizione e il desiderio di eccellere rispetto ai propri pari.  

Per testare queste ipotesi nel campo della mobilità, GoEco! si avvale di un team di ricerca interdisciplinare: dall’energia e le scienze sociali all’informatica, alla geomatica, al design.