Lead
L’espressione incontrollata di Vascular Endothelial Growth Factor (VEGF) può indurre angiogenesi aberrante. Abbiamo sviluppato un metodo per garantire un sostenuto ma controllato rilascio di VEGF grazie alla purificazione di cellule stromali mesenchimali derivate da tessuto adiposo (ASC) trasdotte.In questo studio ci proponiamo di combinare la terapia genica basata su cellule con l'ingegneria dei tessuti per generare patch cellulari in grado di promuovere la normale ed efficiente angiogenesi.

Lay summary

Titolo: Ingegnerizzazione di una patch a base di cellule come dispositivo per il rilascio controllato di VEGF per trattare l'ischemia cardiaca

 

Background
L’espressione incontrollata di VEGF può indurre l'angiogenesi aberrante. Abbiamo sviluppato un metodo per garantire un sostenuto ma controllato rilascio di VEGF grazie alla purificazione di cellule stromali mesenchimali derivate da tessuto adiposo (ASC) trasdotte. In questo studio ci proponiamo di combinare la terapia genica basata su cellule con l'ingegneria dei tessuti per generare patch cellulari in grado di promuovere la normale ed efficiente angiogenesi nella zona circostante.

Obiettivi

1. Ottenere la prova di principio che ASC esprimenti VEGF riescano ad indurre angiogenesi normale all'interno e intorno la patch ingegnerizzato.

2. Indagare il ruolo delle cellule derivate dalla frazione stromale vascolare del tessuto adiposo (SVF), come fonte di cellule progenitrici endoteliali e cellule di origine pericitica, nelle dinamiche di vascolarizzazione della patch e nella stabilizzazione delle reti vascolari in caso di co-coltura con ASC esprimenti livelli di VEGF o controllati o eterogenei

 .
Metodi
ASC sono trasdotte con vettori retrovirali esprimenti VEGF164 collegato a un marcatore di membrana e una popolazione omogenea che esprime un livello definito VEGF (VEGF) e’ stata purificata tramite FACS. Le patches vengono coltivate su scaffolds di collagene in un bioreattore a perfusione. Il loro potenziale angiogenico estrinseco sarà valutata in modelli sia di ischemia cardiaca sia sottocutanei in ratti nudi.

Importanza potenziale dei risultati

Il progetto proposto si prevede di fornire (1) la prova-di-principio per utilizzare un sistema cellulare di rilascio di un fattore angiogenico per promuovere la vascolarizzazione, (2) approfondimenti delle dinamiche angiogeniche in vivo e sul ruolo delle SVF nel processo di vascolarizzazione.