Lead
Il cambiamento climatico ha ripercussioni sul funzionamento degli ecosistemi forestali. Di particolare preoccupazione sono i sempre piú frequenti periodi di siccitá che stanno riducendo il tasso di crescita ed incrementando il rischio di mortalità degli alberi in numerose foreste del mondo. Gli episodi di siccità stanno inoltre alterarando le comunitá microbiche del suolo e questo puó influire sui cicli biogeochimici terrestri. Le risposte della vegetazione e delle comunitá microbiche a fattori di stress ambientali come la siccitá sono state finora valutate indipendentemente dai diversi campi di ricerca. Tuttavia, una valutazione meccanicistica sull’effetto interconnesso di queste risposte sui cicli biogeochimici del carbonio e dell’azoto è ancora poco studiata.

Lay summary

Soggetto e obiettivo

La siccità è attualmente un fattore limitante anche nelle foreste delle valli alpine interne dell'Europa, come il Vallese nel sud della Svizzera, dove sono stati osservati alti tassi di mortalità di Pino silvestre negli ultimi decenni.

Lo scopo principale di questo progetto è di studiare simultaneamente le risposte del Pino silvestre e delle comunità microbiche del suolo a fenomeni di siccità e di individuare specifici processi che possono portare ad eventi di mortalità degli alberi. In particolare, con metodi scientifici d’avanguardia verificheremo se: 1) gli alberi e le comunità microbiche rispondono alla carenza idrica ottimizzando la disponibilità d’acqua, 2) una siccità più intensa riduce il flusso di carbonio dalle piante al suolo, 3) la carenza d'acqua riduce la mineralizzazione dell’azoto in composti direttamente disponibili alle piante.

Contesto socio-scientifico

Questo lavoro contribuirà a raccogliere nuove informazioni scientifiche utili alla valutazione dei rischi legati al cambiamento climatico e come riferimento per l’attuazione di pratiche rivolte a prevenire tali rischi nelle foreste di Pino silvestre che circondano diverse città svizzere e sono aree ricreative ben utilizzate.