Lead
L’energia solare riveste un ruolo primario tra le fonti energetiche alternative e coprirà, entro il 2050 fino al 20% del fabbisogno energetico mondiale. Tale sfida richiede lo sviluppo di nuove tecnologie efficienti, stabili e a basso costo.

Lay summary

Soggetto e Obiettivo.

Nel 2012 una nuova tecnologia a base di perovskite ibrida di ioduro di piombo e metilammonio ha rivoluzionato il fotovoltaico. Grazie alle loro proprietà eccezionali quali efficiente assorbimento e alta mobilità di carica, hanno raggiunto efficienze > 22%, rendendoli altamente competitivi sul mercato. Il progetto intende sviluppare una nuova tecnologia che combini le perovskiti al tradizionale fotovoltaico al silicio per aumentarne ulteriormente le prestazioni. L’obiettivo è lo sviluppo di una cella solare tandem, costituita da una sovrapposizione di celle in silicio e in perovskite. L’innovazione sta nell’ingegnerizzare ad hoc la cella a perovskite (ottimizzandone materiali, composizione, band gap) ottimizzando l’assorbimento nella regione spettrale del visibile, complementare a quella del silicio. Si riuscirà pertanto a coprire una porzione maggiore dello spettro solare, raggiungendo di conseguenza efficienze superiori a minor prezzo. Lo sviluppo tecnologico sarà supportato da uno studio fondamentale sulle proprieta chimiche, fisiche e strutturali dei materiali combinando avanzati studi sperimentali e teorici.

 

Contesto Scientifico.

Il progetto si inserisce nella promozione e ricerca di nuove risorse sostenibili, focus della “Strategia Energetica 2050” svizzera. Grazie al know-how del consorzio, il progetto porterà a innovazioni tecnologiche importanti per il mercato svizzero.