Lead
Polifonia sforzesca: i cicli di mottetti nei Libroni del Duomo di Milano tra liturgia, devozione e patronage ducale

Lay summary

I cicli di mottetti conosciuti come motetti missales rappresentano un corpus di particolare interesse per la storia della musica europea di fine Quattrocento. Tràditi per la maggior parte nei codici che il maestro di cappella Franchino Gaffurio fece allestire per il Duomo di Milano (i cosiddetti Libroni), ma composti in origine nell’ambito della cappella di corte sforzesca, essi documentano un uso di musica polifonica durante la liturgia della messa che presenta caratteri ben distinti rispetto ai quelli dei ben più diffusi cicli polifonici basati sui testi dell’ordinarium missae.

Pur mirando a proseguire le ricerche già avviate su questo repertorio ed esplorando il contesto storico e liturgico-devozionale di riferimento, il presente progetto è incentrato in particolare sullo studio approfondito dei manoscritti gaffuriani dell’Archivio della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano e sulla realizzazione di una nuova edizione critica digitale dei motetti missales. Si condurrà pertanto una analisi codicologica dettagliata dei Libroni e la loro digitalizzazione integrale, che li renderà accessibili online.

Per l’edizione critica dei cicli di motetti missales ci si avvarrà dei nuovi dati raccolti nel Motet Cycles Database. La nuova edizione, corredata da un apparato critico e da un commentario analitico, sarà realizzata in formato digitale e verrà integrata in un portale di studio che comprenderà database, archivio digitale, edizione critica, apparati e brevi monografie, e sarà interlacciato con altre risorse online. Il portale si profilerà, pertanto, come uno strumento integrato dal carattere metodologicamente innovativo, interamente ricercabile e disponibile in open access, destinato a interessare non solo musicologi, ma studiosi di varie discipline.