Project

Back to overview

Sorting, Tax Competition and the Rise of Local Tax Heavens

English title Sorting, Tax Competition and the Rise of Local Tax Heavens
Applicant Parchet Raphaël
Number 182380
Funding scheme Project funding (Div. I-III)
Research institution Istituto Ricerche Economiche Università della Svizzera Italiana
Institution of higher education Università della Svizzera italiana - USI
Main discipline Economics
Start/End 01.09.2019 - 31.08.2022
Approved amount 344'950.00
Show all

Keywords (3)

Tax competition; Tax havens; Sorting

Lay Summary (Italian)

Lead
Come nascono i paradisi fiscali? La competizione fiscale può essere dannosa? Questo progetto si propone di studiare le ragioni che stanno alla base della nascita dei paradisi fiscali locali in Svizzera.
Lay summary

Questo progetto nasce dell'osservazione che alcuni comuni svizzeri si impongono come paradisi fiscali con delle aliquote d’imposta particolarmente basse, un’elevata concentrazione di contribuenti ad alto reddito e prezzi immobiliari molto alti. Altri elementi che caratterizzano un paradiso fiscale sono, come dimostrato da dati aneddotici e preliminari, delle dimensioni relativamente piccole, la presenza di amenità – come ad esempio l’accesso a un lago –, servizi e strutture di qualità e buoni collegamenti con un vicino centro urbano. Wollerau, comune del Canton Svitto, rappresenta un esempio calzante di questa ipotesi iniziale: situato sulle rive del lago di Zurigo, ottimamente collegato alla città della Limmat, questo comune attrae contribuenti facoltosi e ha una delle aliquote fiscali più basse della regione. 

Tuttavia, non tutti i comuni di piccole dimensioni o comunque attrattivi hanno delle aliquote fiscali basse. Per esempio il comune di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra, pur avendo il reddito mediano più alto, aveva un’aliquota fiscale molto vicina alla media (dati del 2013). Il progetto si propone quindi di esaminare come mai alcune località si impongano come dei paradisi fiscali e quali fattori impediscano invece ad altre di usare strategicamente l’aliquota fiscale a loro favore per diventarli.

Una prospettiva storica 

Esiste anche un interesse storico in relazione a questo argomento: guardando indietro nel tempo, località conosciute oggigiorno come dei paradisi fiscali non sono sempre stati dei comuni ricchi con delle aliquote basse. 

Quale potrebbe essere la ragione dietro a questo fenomeno? Soffermandosi sull’esempio precedente di Wollerau, un’analisi storica può aiutare a comprendere questa evoluzione: negli anni quaranta e cinquanta del secolo scorso, la distribuzione del reddito del comune era in linea con la media nazionale; poi, negli anni successivi, il comune ha subito diverse trasformazioni, come la riqualifica dei terreni agricoli, un intenso sviluppo urbano, la costruzione del collegamento autostradale con la città di Zurigo, fattori che potrebbero aver aiutato il comune a diventare e a imporsi come paradiso fiscale. 

Come mai altre località non si sono sviluppate in una maniera simile? Che cosa potrebbe aver impedito ad altre regioni di seguire l’esempio di Wollerau? Queste preliminari indicazioni storiche dimostrano che, nell’analisi di questo fenomeno, bisogna prendere in considerazione anche svariati aspetti contestuali come, ad esempio, l'apertura della rete autostradale che ha permesso una migliore connessione dei comuni con le grande città. 

Direct link to Lay Summary Last update: 08.07.2019

Responsible applicant and co-applicants

Employees

Name Institute

Associated projects

Number Title Start Funding scheme
159348 Fiscal rules, fiscal performance and tax competition among municipalities in Switzerland 01.11.2015 Project funding (Div. I-III)
147668 The Swiss Confederation: A Natural Laboratory for Research on Fiscal and Political Decentralization 01.01.2014 Sinergia

Abstract

Tax competition is a hotly debated economic policy issue among as well as within countries. The increasing mobility of firms and individuals is often seen as a severe constraint on the revenue-raising power of independent jurisdictions. According to the “race-to-the-bottom” hypothesis, competition for a mobile tax base would cause the fall of statutory tax rates and undermine the ability of governments to pursue redistributive policies. By strategically lowering their tax rates, some jurisdictions potentially emerge as winners. They attract wealthy taxpayers whose income would more that compensate for low tax rates and become local tax havens.Casual empirical evidence of Swiss municipalities suggests that some places indeed emerge as tax havens with (very) low tax rates, a high concentration of top-income taxpayers and high housing prices. These places are often small, have high amenities (e.g. access to a lake) and are well connected to a nearby major urban centre. Yet, not all small and otherwise attractive jurisdictions have low tax rates. And what would prevent other jurisdictions to use strategically their tax rate to become a tax haven? While the logics of tax competition is well understood, there is no comprehensive understanding of the conditions for the emergence of (stable) local tax havens. Switzerland with its long history of political and fiscal decentralisation, is an ideal setting to study the emergence of local tax havens. The aim of this project is twofolds. First, we seek to understand theoretically how places emerge in equilibrium as local tax haven. Second, we plan to use our theoretical model to derive counterfactual outcomes and quantify the welfare effect of the emergence of local tax havens. Empirically, we will exploit a rich dataset on tax rates, income distribution statistics and housing prices at the local level since 194 to estimate long-term tax base and housing price elasticities.
-