Project

Back to overview

Grammatica storica del romanesco

English title An historical grammar of Romanesco
Applicant Loporcaro Michele
Number 169814
Funding scheme Project funding (Div. I-III)
Research institution Romanisches Seminar Universität Zürich
Institution of higher education University of Zurich - ZH
Main discipline Romance languages and literature
Start/End 01.03.2018 - 28.02.2022
Approved amount 887'706.00
Show all

Keywords (5)

Morphology; Historical Grammar; Romanesco; Syntax; Phonetics / Phonology

Lay Summary (Italian)

Lead
In sintesi:Il progetto mira ad illustrare lo sviluppo del romanesco, considerando i singoli aspetti della sua struttura lungo tutto l’arco delle attestazioni dal Medio Evo ai giorni nostri.
Lay summary

Oggetto e obiettivi

Il romanesco non dispone ad oggi di una grammatica storica, come invece altri dialetti italiani quali il napoletano. Eppure si tratta di una varietà da un lato riccamente documentata, dall’altro caratterizzata da una storia linguistica che non ha l’uguale nella Penisola. Il romanesco infatti ha subìto, secoli prima che gli altri dialetti d’Italia, l’influsso del toscano, avviato a divenire lingua comune, che altrove fra Quattro e Cinquecento forniva il nuovo modello allo scritto, ma a Roma ha improntato di sé anche il parlato, sino ai livelli più popolari. Ciò ha prodotto una radicale trasformazione del romanesco, che porta a distinguere – caso unico in Italia – un dialetto di I ed uno di II fase, separati dalla toscanizzazione quattro-cinquecentesca. Questa singolarità del “caso Roma” da un lato è motivo di interesse, dall’altro spiega forse l’assenza, sino ad oggi, di una grammatica storica, la cui redazione pone l’autore di fronte a difficoltà uniche.

Obiettivo del progetto è proprio la redazione di una grammatica storica del romanesco, che tratterà ogni singolo aspetto della struttura (suoni, forme e costrutti) nella sua evoluzione nel tempo, a partire dal latino e sino alla contemporaneità.

Contesto socio-scientifico

L’opera si baserà su una schedatura sistematica dei testi romaneschi dal Medio Evo ai giorni nostri, che si avvarrà di un archivio testuale elettronico del romanesco, la cui interrogazione agevolerà il lavoro, così come lo agevolerà il poter disporre delle biblioteche del Seminario di romanistica zurighese. Il progetto si gioverà inoltre della consulenza dei massimi esperti di romanesco, attivi in università estere.

Direct link to Lay Summary Last update: 24.01.2018

Responsible applicant and co-applicants

Employees

Associated projects

Number Title Start Funding scheme
150135 Etimologie del romanesco contemporaneo 01.10.2014 Project funding (Div. I-III)

Abstract

Il progetto mira alla redazione di una grammatica storica del romanesco che, per quanto strano ciò possa parere, resta tuttora un desideratum della ricerca nel settore nonostante la ricchezza di documentazione e la prominenza (in re, nella società italiana odierna e post rem, nella storia degli studi linguistici italiani) del dialetto in questione. Le ragioni di questa lacuna stanno in parte nel peso della storia esterna - data la vicenda particolare del romanesco - per la definizione stessa dell’oggetto di cui questa grammatica storica dovrà trattare: è difficile fare grammatica storica proprio a causa dell’influsso della storia (esterna), troppo cospicuo perché ci si possa concentrare sull’evoluzione interna della struttura linguistica in sé considerata.Si dànno oggi condizioni propizie perché questa lacuna sia colmata: da un lato, grazie all’accumulo di studi specifici dedicati a singoli aspetti dello sviluppo diacronico del romanesco; dall’altro, grazie all’enorme mole di lavori che hanno messo a fuoco la cornice sociolinguistica entro cui, nei secoli, tali mutamenti si sono esplicati; infine, grazie alla messa a punto di uno strumento cruciale, un archivio testuale interrogabile del romanesco dalle Origini ad oggi, il quale permetterà un accesso ai dati ben più efficiente e rapido che in passato. Completano il quadro di tali condizioni la rete di consulenze internazionali e la costellazione unica, per gli studi di linguistica storica italiana, costituita dal seminario di lingue e letterature romanze zurighese e dalle sue biblioteche.
-